E-Mobility
| Articoli | 06.05.2019

Anche in Svizzera le auto elettriche saranno obbligate a fare rumore

A velocità molto basse, il rumore generato dal rotolamento degli pneumatici e dall’aria è trascurabile, quindi un veicolo elettrico, a causa della silenziosità del sistema di trazione, può non essere avvertito da pedoni e da ciclisti quando sta sopraggiungendo alle loro spalle. Per i non vedenti la situazione è addirittura peggiore, visto che il veicolo rischia di non essere avvertito, qualunque sia la direzione di avvicinamento.

Questo problema era già emerso nel corso del pioneristico progetto pilota VEL di Mendrisio (terminato nel 2001), la cui soluzione, in assenza normative, fu l’adozione sulle auto (es. la versione elettrica delle Peugeot 106 e Citroen Saxo) di un avvisatore acustico per pedoni e ciclisti, azionabile dal conducente, che emetteva un suono più “gentile” rispetto all’avvisatore acustico standard, considerato giustamente troppo rumoroso e “prepotente”. La rinascita dei veicoli elettrici ha fatto ritornare il problema d’attualità, tanto che l’ultimo aggiornamento del regolamento EU 540/2014 ha introdotto all’art. 8 il sistema di allarme acustico per veicoli (Acoustic Vehicle Alerting System - AVAS). A partire dal 1° Luglio 2019 tutti i nuovi tipi di veicoli elettrici ed ibridi devono essere dotati di un simile dispositivo e, dal 1° Luglio 2021, l’obbligo si estende a tutti gli ibridi ed elettrici venduti (si noti che alcuni produttori hanno iniziato a equipaggiare le loro auto di AVAS ben prima dell’obbligo legislativo).

Rispetto alla soluzione pioneristica di 20 anni fa, l’allegato VIII del regolamento stabilisce che il sistema AVAS deve generare un suono continuo, che deve entrare automaticamente in funzione quando il veicolo è in moto sino ad una velocità di almeno 20 km/h e che bisogna installare sul veicolo un comando che consenta il suo disinserimento.

In ogni caso, a ogni riavvio, AVAS deve entrare automaticamente in funzione. Gli ibridi che a basse velocità hanno il motore a combustione interna sempre funzionante, sono naturalmente esentati da AVAS. Come si vede, a una a una, le criticità che emergono dall’elettrificazione delle auto, stanno trovando una soluzione.

Per saperne di più vedi regolamento 540/2014.
Per le caratteristiche tecniche il regolamento rimanda al regolamento UN 138, revisione 1.

Aggiungi

* Informazione obbligatoria.
1000
Captcha Image
Powered by Commentics

Commenti (4)

Ordina per
 
4/5 (2)
 
 
Gravatar
Nuovo
Felix
Gravatar
1
Set. 2019
Felix (Solothurn, Switzerland) dice...

Oltre all ‘AVAS si dovrebbe anche inserire in automatico dei sensori di movimento con cui ci rileva tutto quello che succede intorno alla nostra autovettura magari in caso di troppo avvicinamento ad oggetti o persone rallentare o fermarsi !!

Magari in retromarcia si dovrebbe inserire dei suoni acustici in cui il pedone capisca di prestare attenzione un’auto in vicinanze sta facendo manovre di parcheggio!!!

Gravatar
Nuovo
Andrea Grassi
Gravatar
1
Maggio 2019
Andrea Grassi (Ticino, Switzerland) dice...

Addio alla pace e al silenzio . Questo é il colmo.

Gravatar
Nuovo
Jonathan
Gravatar
4
Maggio 2018
Top Poster
Jonathan (Bellinzona, Ticino, Switzerland) dice...

Ho un veicolo elettrico da 4 anni e non ho mai avuto problemi relativi alla silenziosità. Il veicolo produce già diversi suoni per esempio dalla ventilazione, le sospensioni, anche solo la musica che visto la silenziosità riesce ad arrivare all'esterno. Io investirei più sull'utilizzo di sensori sonar per controllare attorno al veicolo, ed aiutare il conducente a vedere bene attorno quando fa manovra. Anche telecamere a 360° permettono di vedere molto bene attorno al veicolo e quindi evitare di investire un pedone. Anche i pedoni non devono dimenticare di prestare attenzione alla strada, sempre più vedo persone concentrate sul loro cellulare e magari con le cuffie...

Gravatar
Nuovo
marcel bisi
Gravatar
1
Maggio 2019
First Poster
marcel bisi (Gordola, Switzerland) dice...

assurdo

 
Pagina 1 di 1
 
 
 
Newsletter
Registratevi qui per ricevere la newsletter eMobility : (* campo obbligatorio).
EVTEC
EM
Novavolt
EM Private
Date al vostro marchio
una dimensione supplementare,
scoprite la nostra offerta